Interventi di chirurgia estetica: ecco tutte le nuove tendenze

State pensando ad un ritocchino di chirurgia estetica per stendere le rughe e ringiovanire il viso, illuminare lo sguardo, o magari per apparire più tonici e snelli? Sappiate che non siete soli! Ricorrere ad un intervento di chirurgia estetica è, infatti, diventato un fenomeno assai diffuso anche in Italia, dove donne e un numero sempre crescente di uomini decidono di migliorare il proprio aspetto in modo radicale. Tuttavia, non mancano i pazienti che – ancora molto diffidenti rispetto alle tecniche chirurgiche invasive – preferiscono ricorrere ai trattamenti di medicina estetica, che consentono di ottenere risultati soddisfacenti senza sottoporsi ad un intervento vero e proprio.

Nel 2015, in particolare, l’Italia ha registrato un vero e proprio boom dell’acido ialuronico, un prodotto assolutamente non rischioso, che consente di stendere e ridurre le rughe, ringiovanire e illuminare la pelle del viso per un periodo medio-lungo. In un numero crescente di casi, però, quando la medicina non riesce a garantire i risultati sperati e voluti dal paziente, si ricorre alla chirurgia estetica, ovvero ad un intervento che può essere più o meno invasivo, a seconda delle situazioni e del quadro clinico di partenza del paziente.



Ma quali sono le operazioni di bellezza più richieste in Italia nel corso del 2015?
Abbiamo chiesto a Marco Castelli, specialista in chirurgia estetica sia in Italia che in Svizzera: “Lo scorso anno in Italia abbiamo registrato un incremento sensibile delle richieste di blefaroplastica, ovvero l’intervento che consente di effettuare un vero e proprio lifting delle palpebre, garantendo così uno sguardo più giovane e luminoso. Al secondo posto troviamo la mastopessi additiva, ovvero l’aumento del volume del seno, la rinoplastica, che permette di modellare il naso sia nei tessuti che nella struttura ossea e in seguito troviamo il lifting al viso, molto richiesto dalle donne over 50”.

Come per ogni intervento chirurgico, però, anche quelli di tipo estetico richiedono il rispetto di alcuni standard qualitativi, di igiene e scurezza, pertanto, prima di rivolgersi ad uno specialista e sottoporsi ad un intervento, è bene sincerarsi che il medico consultato sia realmente competente e iscritto all’albo dei chirurghi estetici.

Per avere informazioni di questo tipo basta consultare il sito dell’Assece – Associazione Europea Chirurgia Estetica,  dove è possibile trovare informazioni e approfondimenti sui medici e le cliniche in cui poter richiedere un consulto mirato, da uno staff competente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *