È meglio correre su un tapis roulant o per strada?

Vuoi iniziare a correre? Forse sei perso nel dilemma tra farlo in palestra o a casa, tra l’usare il tapis roulant o uscire per strada all’aperto e fare le tue sessioni di jogging. Sappi che gnuna delle due opzione ha i vantaggi e svantaggi. È meglio correre su un tapis roulant o per strada? La risposta dipende dalla tua situazione personale e dagli obiettivi di corsa che ti prefiggi. Spiegherò le differenze pratiche tra i due modi di correre, citando i pro e i contro della corsa sul tapis roulant in casa, e la corsa per strada all’aperto.

Differenza tra correre su Tapis roulant e per strada


Quando ti chiedi se sia meglio correre su un tapis roulant o per strada, la prima cosa su cui dovresti focalizzarti è che ci sono differenze sostanziali tra le due opzioni. Non è lo stesso esercizio, per vari motivi.

Quando cammini o corri su un tapis roulant, il rullo si muove verso di te, quindi non ti spingi in avanti tanto quanto quando sei su un terreno solido e fermo come l’asfalto stradale. Il risultato è che allenerai meno i muscoli posteriori della coscia. Il compromesso è che lavori di più sui muscoli ileopsoas (quelli che aiutano a flettere i fianchi).


Correre sul tapis roulant è un esercizio molto più lineare rispetto alla corsa per strada. Non si fanno passi laterali, né ci sono irregolarità sul terreno.
Il dispendio energetico in entrambe le opzioni è solitamente simile. Alcuni sostengono che correre per strada comporti uno sforzo maggiore, dovuto alla resistenza dell’aria e alle piccole variazioni di livello. Ma tale valutazione non tiene conto del fatto che correre sul tapis roulant implica un maggiore aumento della temperatura corporea e della frequenza cardiaca, che aumenta il dispendio calorico.

Pro e contro tra correre su Tapis roulant e per strada

È meglio correre su un tapis roulant o per strada? I pro e i contro punto per punto:


Varietà di esercizi


Quando corri all’aperto, hai molta libertà nel cambiare i ritmi, fare dei gradini o addirittura salire le scale. Sul tapis roulant, anche se puoi cambiare velocità e inclinazione, ogni cambio richiede tempo, per una questione di sicurezza dell’attrezzo. Quindi non puoi fare alcuni esercizi che richiedono cambiamenti repentini, come anche le sequenze HIIT (workout ad alta densità).

Inoltre, sei molto limitato a un rettangolo stretto e la velocità massima sulla maggior parte dei modelli domestici è piuttosto limitata.

Prevenzione degli infortuni


Correre sul tapis roulant è meglio per l’impatto sulle articolazioni rispetto a quando lo si fa per strada, perché lo stesso tapis roulant ammortizza ogni passo. Ma, d’altra parte, correre all’aperto è un esercizio più completo, che fa lavorare più muscoli e quindi ti protegge da più infortuni.

Comfort: è meglio correre su un tapis roulant che per strada.
Fare esercizio in casa significa avere una temperatura costante ed evitare sia il caldo estivo che il freddo o la pioggia in inverno.

Inoltre, se hai il tapis roulant a casa, non devi andare in un parco o in un’area adatta alla corsa. Puoi farlo quando vuoi, per tutto il tempo che vuoi. Se dopo 20 minuti non ne vuoi più, puoi fermarti. Quando corri per strada, puoi anche fermarti, ma poi devi comunque tornare indietro, anche se sta camminando.

Non devi portare con te una bottiglia d’acqua. Puoi averlo a portata di mano. E se vuoi guardare un film o leggere mentre corri, puoi farlo.

Correre sul tapis roulant è più noioso, migliore è la strada.
Quando corri in un parco, vedi alberi, il cielo, incontri persone. Il percorso cambia, hai riferimenti visivi e chiari obiettivi intermedi. Quando corri sul tapis roulant è molto più monotono e l’unico riferimento che hai è lo schermo con i dati dei tuoi progressi.

Dati sul tuo allenamento
È vero che oggi, con un buon cellulare, puoi avere un’app che misura la tua frequenza cardiaca e, soprattutto, la distanza percorsa e il dispendio energetico. Ma per questo devi portare il cellulare. Quando corri sul tapis roulant, hai in tempo reale tutte le informazioni su velocità, calorie bruciate, persino molti dispositivi misurano la tua frequenza cardiaca.