Come evitare la caduta dei capelli in autunno

la caduta dei capelli è un fenomeno molto diffuso soprattutto durante i cambi di stagione; l’autunno è senza dubbio la stagione nella quale questo fenomeno è particolarmente presente.

I capelli hano un ciclo vitale specifico; una volta esaurito tale ciclo, di fatto, i capelli cadono per fare spazio alla ricrescita di quelli nuovi; questo evento si verifica, generalemnte due volte l’anno, in primavera ed in autunno. Nella stragrande maggioranza dei casi questo fenomeno è del tutto fisiologico e non dovrebbe destare preoccupazione.

Come rinforzare i capelli che cadono

Nei casi in cui la caduta dei capelli sia massiva e la quanità dei capelli risulti eccessiva, è comunque possibile correre ai rpari con vari metodi. Uno dei migliori e più efficaci prodotti per contrastare la caduta dei capelli è, senza ombra di dubbio, Foltina Plus; questa lozione, infatti, è in grado di stimolare attivamente la ricrescita dei capelli. Si tratta di un prodotto professionale adatto sia a uomini che a donne che aiuta a stimolare i bulbi piliferi e, di conseguenza, a rinfoltire la capigliatura.

Quando infatti il bulbo si trova ancora vitale ma indebolito è possibile intervenire per rigenerarlo e riattivarlo così da stimolare in modo netto la ricrescita dei capelli.

Nuovi farmaci caduta capelli

Nonostante sia dimostrato che l’effettiva efficacia dei farmaci sulla caduta dei capelli dipenda direttamente dalla causa scatenate, sono comunque disponibili delle soluzioni farmacologiche in grado di contribuire a migliorare la situazione:

  • Minoxidil. Questo prodotto garantisce buoni risultati nel contrastare la caduta dei capelli dopo circa 4 mesi di utilizzo.
  • Finasteride. Questo farmaco, sotto forma di compresse, è in grado di arrestare la caduta dei capelli e allo stesso tempo di stimolarne la ricrescita agendo direttamente sul follicolo.
  • Trinov. Si tratta di una lozione anticaduta che, usata quotidianamente permette di ipestimolare il follicolo, contribuendo al rinfoltimento della chioma.

Alopecia

Con il termine alopecia si intende la caduta non fisiologica di peli e capelli; questa può essere definitiva o transitoria a seconda dei casi.
I tipi di alopecia più comuni sono:

  • L’alopecia androgenetica, o calvizie comune; questa condizione si manifesta con la perdita di capelli prevalentemente nella zona frontale o nella parte superiore della testa. Generalmente le cause di questo tipo di alopecia sono genetiche o ormonali.
  • L’alopecia areata; in questo caso la perdita dei peli si manifesta a chiazze e può interessare varie parti del corpo. Nonostante generalmente questa condizione tenda a risolversi in modo spontaneo, non sono rare le recidive.
  • Telogen effluvium; in questo caso la perdita dei capelli è diffusa e molto massiccia. Le cause scatenanti posso essere le più disparate: dalla gravidanza alle carenze alimentari, passando per i traumi fisici o stress.