Acqua di riso: i suoi benefici, la preparazione e i suoi utilizzi

Capita spesso di avere sotto gli occhi, senza saperlo, numerose soluzioni per il nostro benessere e  la nostra bellezza. Per esempio, immaginiamo che a molti di voi piaccia il riso, vero? Be’, dovete sapere che proprio l’acqua di riso, ossia l’acqua utilizzata per la cottura di questo delizioso alimento, è uno di quei prodotti che possiamo utilizzare per prenderci cura della nostra salute ma anche come prodotto di bellezza.

L’acqua di riso, infatti, è ricca di preziosi elementi come vitamina B, acido folico, ferro, potassio, zinco e magnesio. Tutti questi elementi, infatti, vengono persi dal riso durante la cottura, soprattutto dal riso bianco. L’utilizzo dell’acqua di cottura del riso, sia come prodotto per la salute che come cosmetico, si perde dalla notte dei tempi: è una pratica nata, come potete facilmente immaginare, nel continente asiatico e sono diverse le medicine tradizionali orientali (cinese e giapponese su tutte) che ancora oggi, a distanza di secoli, usano questo elemento per scopi diversi.

Scopriamo i motivi per cui l’acqua di cottura del riso fa bene.



Caratteristiche dell’acqua di riso

L’acqua di cottura del riso deve la sua fama in modo particolari a due ragioni:

  • è ricca di antiossidanti, minerali e vitamina E, che aiuta a rinforzare il sistema immunitario;
  • contiene tracce di pitera, una sostanza naturale generata dal riso durante la fermentazione e ricca di aminoacidi, minerali, vitamine e acidi organici. È in grado di migliorare la lucentezza della pelle, diminuire le rughe e combattere le macchie cutanee.

Benefici e usi dell’acqua di riso

Come avete avuto modo di leggere finora, l’acqua di cottura del riso può essere utilizzata come prodotto cosmetico, per la cura della pelle e dei capelli ma non solo. Dovete sapere che per le sue proprietà, l’acqua di cottura del riso viene utilizzata anche:

  • come energizzante;
  • per stimolare la produzione di latte nelle donne che allattano;
  • per trattare comuni problemi gastrointestinali;
  • per regolare la temperatura corporea;
  • come lenitivo per la pelle;
  • per prevenire e curare la stitichezza.

Come si prepara l’acqua di riso

Esistono modi diversi per preparare e ottenere l’acqua di cottura del riso da utilizzare per i benefici riportati nel paragrafo precedente: tramite ebollizione, tramite fermentazione, senza bollitura.

Vediamoli nel dettaglio.

Tramite ebollizione

Procedimento:

  • in una pentola, versare una quantità d’acqua 2-3 volte superiore a quella di solito utilizzata per cuocere il riso e portarla a ebollizione;
  • versare da 100 a 200 grammi di riso e lasciar cuocere;
  • una volta raggiunta la cottura del riso e una volta che l’acqua avrà assunto un colore bianco vivido (segno che contiene un’alta concentrazione di nutrienti), dividere l’acqua dal riso;
  • diluire l’acqua di cottura del riso con acqua pulita (una tazza);
  • a questo punto, è possibile utilizzare subito l’acqua ottenuta oppure conservarla in frigorifero, in un contenitore coperto, per un massimo di 7 giorni.

Tramite fermentazione

Procedimento

  • in un contenitore, versare due tazze d’acqua e mezza tazza di riso;
  • far riposare il tutto 15 minuti;
  • dividere il riso dall’acqua;
  • lasciar riposare l’acqua di riso ottenuta in un contenitore di vetro, a temperatura ambiente, per un massimo di 48 ore;
  • una volta che l’acqua di riso avrà un odore acidulo, versarla in una pentola e farla bollire;
  • raggiunta l’ebollizione, occorre raffreddare l’acqua per arrestare il processo di fermentazione;
  • una volta raffreddata, diluire l’acqua di riso con acqua pulita e utilizzarla come tonificante della pelle o come shampoo.

Senza bollitura

Procedimento

  • in un contenitore, versare due tazze d’acqua e mezza tazza di riso;
  • far riposare per 15 minuti;
  • dividere il riso dall’acqua;
  • utilizzare subito l’acqua di riso ottenuta per la cura del viso o per la pulizia dei capelli.

Acqua di riso, un prodotto per tutta la famiglia

L’acqua di riso è un prodotto low cost, facile da preparare e molto benefico. Inoltre, è adatto a tutta la famiglia e si può utilizzare come bevanda digestiva, pur non contenendo sali minerali essenziali come il calcio (contenuto comunque in altri alimenti di utilizzo comune come frutta secca, spinaci, legumi, ortaggi e cereali): insomma, va utilizzato come elemento che completa la dieta e non sostituisce in alcun modo il latte poiché, come abbiamo visto, non fornisce tutti nutrienti necessari ai bambini per la crescita e l’energia.

L’acqua di riso, insomma, oltre a essere un ottimo integratore alimentare e un buon digestivo, rappresenta anche un prodotto ideale per la cura della pelle e dei capelli.

Provatela anche voi e fateci sapere come va!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *